Alle rechtbanken en exploitanten van de Duitse Johannes Paulus II werd gedood door Benedictus XVI



Dovnload 194.62 Kb.
Pagina4/4
Datum22.07.2016
Grootte194.62 Kb.
1   2   3   4

di Maria, manda lo Spirito Santo e concedi la Tua Misericordia a tutte le creature Vive e Morte e,

nella stessa misura, ai demoni che disturbano i peccatori, i carnivori e infliggono pene al creato”.
Come si usa la Spada di San Giorgio

Innanzitutto non è possibile fare del bene se si vive in peccato. E’ necessario confessarsi una volta al mese, andare a messa ogni domenica, ricevere la comunione e proteggersi dall’influsso del maligno recitando, ogni giorno per tutta la vita tre corone del Rosario. A questo è possibile pregare per aiutare gli amici e rovesciare i nemici. La prima parte di questa preghiera chiede a Dio di donare la guida dello Spirito Santo (azione di grazia sulle facoltà di tutte le anime viventi) e un primo grado di guarigione (energia della vita che risana l’anima e rigenera il corpo) a tutte le creature vive (peccatori e anime del purgatorio) e morte (anime dannate e demoni). La seconda parte di concedere un ulteriore grado di guarigione (equivalente alla quantità di energia concessa a tutte le creature vive e morte) ai demoni che disturbano i peccatori (i beneficiari della preghiera) i carnivori e che infliggono pene al creato. Anche i demoni più potenti fuggono. Ecco come usarla:




  1. Luca tradisce la moglie?

  2. Luigi si droga?

  3. Simone subisce gli effetti di un maleficio?


Ripeti, ogni giorno, sui grani del rosario l’invocazione che segue e prosegui fino a quando non andranno via tutti i demoni che li disturbano per tenerli in peccato e trascinarli a suicidio:
Per Luca: “Padre Santo, nel nome di Gesù e per le lacrime di Maria, manda lo Spirito Santo concedi la Tua Misericordia a tutte le creature Vive e Morte e, nella stessa misura, ai demoni che disturbano Luca, gli adulteri e gli infedeli, i carnivori e infliggono pene al creato”
Per Luigi: “Padre Santo, nel nome di Gesù ecc…

ai demoni che disturbano Luigi, i narcotrafficanti, i tossicodipendenti, i carnivori e infliggono pene al creato
Per Simone: “Padre Santo, nel nome di Gesù ecc…

ai demoni che disturbano Simone, i suoi parenti, amici e nemici, i carnivori e infliggono pene al creato”
Allo stesso è possibile:

Sciogliere incomprensioni, gelosie, invidie, rancori e odi fra parenti, amici e nemici.

Rovesciare chi danneggia il creato e il proprio prossimo e infligge sofferenze e morte alle creature.

Smascherare evasori, corruttori, truffatori, malfattori e responsabili di crimini rimasti impuniti.

Liberare chiunque è caduto nella schiavitù del fumo, della droga, dell’alcol e del gioco.

Risanare le cattive e illegali forme di sessualità.

Guarire paure, manie, ansie e ossessioni.

Riportare alla verità chi segue sette, false religioni e cattivi maestri.

Far crollare cartomanti, maghi, indovini e spiritisti.

Convertire i religiosi che trascurano la recitazione

quotidiana dei 4 misteri del rosario a danno loro e di quanti li seguono. Ecc.


Questa preghiera è un dono del Signore che agisce alla radice di tutti i mali. E’ possibile quindi guarire da qualsiasi malattia e infermità. Nulla è impossibile a Dio. E’ la nostra mancanza di fede l’unico ostacolo alla grazia divina. Bisogna perseverare nella preghiera e assumere, anche più volte al giorno, l’eucaristia perché orazione e comunione innescano il processo di guarigione dell’anima e del corpo.


  1. Francesco ha un tumore?

Padre Santo, nel nome di Gesù e per le lacrime di Maria, manda lo Spirito Santo e concedi la Tua Misericordia a tutte le creature Vive e Morte e, nella stessa misura, ai demoni che disturbano Francesco, i malati e i medici del mondo intero, i carnivori e infliggono pene al creato”


Quanto tempo bisogna pregare

Dopo ogni guarigione Gesù diceva: “vai e non peccare più se non vuoi che ti accada di peggio.“ Significa che le malattie vengono dai peccati. A che serve curarle con i farmaci? A che serve chiedere delle grazie se poi si cade nel peccato e si torna a essere esposti agli attacchi del demonio? A nulla. Si prega innanzitutto per ricevere protezione dal demonio e conservare la salute mentale. Poi per aiutare chi ignora il maligno a fare la stessa cosa. Infine per salvare i peccatori vivi e morti. Ogni giorno è un giorno nuovo e non esistono crediti di grazie è necessario pertanto ripetere ogni giorno, per tutta la vita, le preghiere del mattino, della sera e 3 corone del Rosario per ricevere un buon grado di protezione e crescere in santità. Certo i demoni ostacolano la preghiera con distrazioni, colpi di sonno, amnesie e pensieri contrari. Ma chi persevera vince e riceve tutti i benefici della grazia di Dio e della SS.ma Vergine Maria. E’ bene sapere che prima della guarigione del corpo viene quella dell’anima e si arriva alla grazia (piena guarigione fisica, morale e spirituale) solo eliminando tutti i demoni che l’impediscono. Quanti sono? Tanti (decine di migliaia). Insomma una nuvola di moscerini, di varie dimensioni e potenza, che ci segue ovunque. Più è grande la grazia maggiore sarà il numero di moscerini da eliminare. La strada giusta è recitare ogni giorno per 18 mesi consecutivi 12 corone della Spada di San Giorgio. Guarigioni e conversioni sono più lunghe perché più ostacolate dai demoni: dimostrano in modo visibile la potenza della fede e della preghiera. Non bisogna perdersi d’animo ma perseverare perché queste battaglie le vince solo chi è più testardo. Non bisogna farsi ingannare dai demoni che conoscono bene le nostre debolezze e fanno di tutto per farci cadere nella delusione e nello sconforto e fermare le preghiere. Poi bisogna evitare il peccato perché permette ai nostri nemici invisibili di muovere accuse che ritardano i tempi di grazia. Faccio un esempio. Marco fuma. Fumare è peccato. Chi fuma perde le grazie che guadagna con le preghiere. Se smette e prega per la guarigione di un amico dovrà stare attento. La posta in gioco è alta e il demonio farà il possibile per farlo cadere in errore. Ogni volta che accenderà una sigaretta, invece di infliggere una pena al creato (suicidio), il maligno chiederà di far ripartire daccapo il conteggio dei 18 mesi necessari alla grazia. Chiaro? E’ per questa ragione che molti pregano e non ricevono le grazie che chiedono. Bisogna pregare e combattere il peccato per vincere il demonio e ottenere tutto quello che si chiede a Gesù e alla Santissima Vergine Maria. Il demoni sono come dei potentissimi computer possono calcolare e prevedere ogni cosa solo le azioni del cuore li mandano in tilt perché vanno contro ogni logica e convenienza e sono imprevedibili. Carità e perdono sono fra queste. Sono esseri scaltri, bugiardi e testardi. Usano la gola, il senso e l’intelletto (ragione e logica si oppongono alla preghiera e alla grazia) per trascinarci all’errore e al peccato e fermare le preghiere. Certo l’angelo custode ci aiuta e protegge ma ogni volta consuma le poche grazie che gli arrivano da chi prega per noi. E’ necessario recitare, ogni giorno, il Rosario per stare in piedi. Diversamente i pensieri che ci passano per la mente e i discorsi che facciamo con noi stessi vengono tutti dal maligno. Prima di recitare la Spada di S. Giorgio è conveniente chiedere a Dio di estendere la grazia anche a tutti i parenti, gli amici e i nemici dei beneficiari delle nostre preghiere nel seguente modo: “Padre Santo, la corona della Spada di San Giorgio che recito per … concedi vada a beneficio anche di tutti i suoi/loro parenti, amici, nemici e persone con cui verrà/anno a contatto”. In questo modo si estende il bene e si costringono i demoni ad abbandonarli quanto prima. E’ meglio infatti perdere due peccatori come Luca e la sua amante, che tutti i loro parenti, amici, e nemici e persone con cui verranno a contatto. A conclusione e bene sapere che tutti i beneficiari di questa preghiera saranno piuttosto stanchi e nervosi e subiranno piccole disavventure. Sono i demoni che li disturbano, anche nel sonno, perché non li vogliono mollare. E’ necessario fargli avere, quanto prima anche in forma anonima, una copia di questo documento così l’angelo custode potrà fargli capire cosa devono fare per stare bene.

Come si recita il ROSARIO

All’inizio

O Dio vieni a salvarmi, Signore vieni presto in mio aiuto. Gloria al Padre, al Figlio e allo Spirito Santo come era nel principio e ora e sempre nei secoli dei secoli. Amen. Lodato e ringraziato sempre sia il Santo nome di Gesù, San Giuseppe e Maria.
a) 1 Gloria al Padre (Sul grano grosso del Rosario)

b) 1 Padre Nostro (Resti sul grano grosso del Rosario)

c) 10 Ave o Maria (Sui grani piccoli del Rosario)

d) Gesù perdona le nostre colpe preservaci dal fuoco dell’inferno e porta in cielo tutte le anime specialmente

le più bisognose della tua misericordia.
Ripeti 5 volte la sequenza (a,b,c, d)

e alla fine del Rosario



1 Salve Regina - 3 Gloria al Padre

Lettera ai ministri della Chiesa

(Trasmessa a Vescovi e religiosi di Vicenza e Verona più volte dal 2007in poi)

Cosa avete al posto del cuore una pietra? Quando vi domanderò perché mi avete impedito di guarire malati e infermi e liberare indemoniati cosa risponderete? Ipocriti. Se Gesù Cristo avesse dovuto attendere il consenso dagli scribi e dai farisei per compiere miracoli non avrebbe potuto dimostrare la parola. Non avrebbe potuto fare nulla. Usarono perfino il pretesto del risposo del sabato per impedirgli di fare miracoli. Vi rendete conto che dopo duemila anni state facendo esattamente la stessa cosa con me? Il Signore ha sottomesso tutto alla Sua Chiesa per il trionfo del bene e della verità e voi, con le vostre regole, rovesciate ogni cosa. Beatificate e santificate quelli che volete voi e togliete ogni potere ai santi di Dio. Chi vi ha insegnato a giudicare? Non sapete che il giudizio viene da satana? Che trascina all’errore e allontana dalla verità? Non capite o fate finta di non capire? E’ Gesù che mi manda a chiedervi il permesso di guarire malati e infermi e liberare indemoniati per mostrarvi gli errori nei quali siete caduti. Se non volete che faccia il bene significa che ascoltate il maligno. Non state rifiutando me ma Colui che agisce attraverso me. Io non posso fare nulla da me. Vi ho detto chi sono e non mi credete. Vi ho trasmesso tutto ciò che mi è stato dato di conoscere per farlo conoscere alla Chiesa e lo calpestate. Vi ho manifestato i segni dei tempi con rivelazioni sulle scritture che solo Dio poteva donare alla Sua Chiesa e non le comprendete. Vi ho dato la mia preghiera (avreste dovuto capire ogni cosa perché parlo della risurrezione dei morti) e non la capite. Vi ho chiesto di poter guarire malati e infermi e liberare indemoniati e non volete. Vi ho segnalato la morte di Giovanni Paolo II ad opera di Benedetto XVI e siete increduli. Svegliatevi. Nel discorso escatologico Gesù disse: “Quando vedrete l’abominio della desolazione stare la dove non si conviene allora sarà l’inizio della fine“. Esiste forse qualcosa di più abominevole di un papa pluriomicida che resta nel luogo santo? Quante cose vorrei dirvi ma non volete ne vedere ne sentire. La conoscenza della verità porta salvezza. Avete un idea del danno che sta causando la vostra incredulità? Quante anime si sarebbero salvate e quante sciagure si sarebbero evitare in questi anni? Non capite e non capite di non capire perché pregate poco e male e commettete peccati. Con la vostra incredulità state trascinando alla vostra rovina anche quelli che vi seguono. Io sono San Giorgio quello vero. Siete voi che non mi credete perché non avete fede. Non volete nemmeno verificare la verità. Preferite credere alla fiaba del cacciatore di draghi ideata da satana 700 anni fa per nascondermi e confondervi? Ipocriti. Si affronta con la spada o con la preghiera il demonio? Gesù ha sottomesso tutto alla Sua Chiesa ma se non mi date il permesso (canone 1172), che il maligno vi ha suggerito per incatenare i santi, come posso dimostrare la Verità che conosco per il bene della Chiesa? Vi siete dimenticati cosa rispose Gesù ai discepoli che gli andarono a riferire di un uomo che scacciava demoni in suo nome? Rispose: non impeditelo. Razza di vipere sono 8 anni che vi chiedo questo permesso inutilmente. E se lo chiedo ho un buon motivo ma a voi non interessa nemmeno saperlo. Come fate a rifiutare una cosa del genere? Avreste dovuto accogliermi a braccia aperte perché è evidente che tutto questo viene da Dio e invece mi avete ucciso. Ditemi chi è demente: chi chiede di fare miracoli in nome di Dio o chi si oppone per mancanza di fede e paura? Non appena otterrò il permesso da un qualsiasi vescovo crollerà il primo errore della Chiesa: non esistono gli esorcisti e i guaritori ma i santi. E le malattie non si curano con in farmaci ma si fanno regredire con la preghiera e la comunione. Non capisco perché avete scelto di servire il Signore se poi ascoltate il maligno ma una cosa è certa: sarete travolti dallo scandalo e dalla vergogna e perderete tutto quello che satana vi ha dato per farvi sprofondare nell’errore e nel peccato.

San Giorgio






1   2   3   4


De database wordt beschermd door het auteursrecht ©opleid.info 2017
stuur bericht

    Hoofdpagina